Friday, May 07, 2004

Finalmente venerdì e da ora inizia il weekend...dico da ora perchè le ultime ore di lavoro del venerdì fanno già parte del weekend...altrimenti come potrei scrivere questo post....
Ogni città d'Italia festeggia il suo santo, soprattutto al Sud...ma non credo perchè al nord non ci siano mai stati santi o persone degne di tal titolo(si intende prima si San Berlusconi chiaramente!!!), ma è così....
A Bari c'è San Nicola....la gente impazzisce, la piazza si riempe di suoni e colori e sono tutti più felici e contenti....
Allora mi sono informato su questo Santo....Uno dei primi miracoli di San Nicola è stato questo:
Non era ancora vescovo né guida della comunità Nicola quando, poco distante dalla sua casa, un famoso cittadino cadde nella più oscura miseria.
In un lampo l'uomo capisce come vendicarsi della sorte: farà della sua casa una casa d'appuntamenti e gli uomini pagheranno per accoppiarsi alle sue figlie.
La voce si spande rapida per il quartiere elegante di Patara e tutti ne parlano. Anche Nicola sa delle tre ragazze e anche lui le conosce. Non dice nulla. Non giudica, Non biasima il padre. Né compatisce le ragazze. Ringrazia Dio per un qualche suo misterioso motivo e la notte stessa va per le vie del quartiere elegante di Patara. Arriva alla casa dell'uomo, si ferma sotto la finestra della ragazza più grande e getta un involto che cade con un tonfo sordo sul pavimento.
L'incredulità di fronte al mistero confonde l'uomo che organizza le nozze della figlia come aveva sognato al tempo della fortuna.
Ma non basta: così di nuovo l'ombra della disgrazia s'allunga su di lui e di nuovo lui si dà ad organizzare la vendita delle ore con la sua seconda figlia.
Ma di nuovo Nicola sfida la notte e le guardie e getta un altro involto dentro la casa dell'uomo. L'uomo sposa la seconda figlia.
E quando la terza notte Nicola scivola, ombra tra le ombre, e getta dentro la casa dell'uomo il denaro per sposare anche la terza e più giovane figlia l'uomo si precipita fuori, insegue Nicola, lo raggiunge, lo prende gli strappa il cappuccio e lo fissa negli occhi.
Poi si getta ai suoi piedi e scoppia in lacrime e lo ringrazia e gli chiede perché abbia fatto tutto questo per lui.
Nicola rialza l'uomo e lo calma e, un po' brusco gli dice che non riveli a nessuno quanto Nicola ha fatto perché "non sappia la destra ciò che fa la sinistra!'.


ma mi chiedo: cosa ci faceva san Nicola in una casa di prostitute???
e soprattutto...va bene che andare a puttane ai quei tempi era di uso comune, ma proprio chiamarlo un Miracolo e farlo Santo mi sembra esagerato!!!
...a proposito...quindi anch'io....San Ceciofun starebbe bene???...

eh eh...scherzo...(soprattutto con i baresi!!)...

0 Comments:

Post a Comment

<< Home