Monday, January 31, 2005

Sono tutti matti…

Se ve lo racconto non ci crederete mai..
Parto dall’inizio ma seguitemi per bene o vi perdete come mi sa che ho fatto anch’io.
Sabato ore 16.00. Mio amico svedese mi chiama e mi invita ad andare a fare una gita in montagna, a un’oretta da Monaco, compresa di discesa con la slitta.
Al momento mi sembra un po’ strano perché è già un po’ buio, ma sembra molto convincente e accetto. Partiamo… siamo in quattro in macchina, oltre a me e il mio amico svedese, c’è anche una coppia di tedeschi. A metà strada mi dicono che io e il mio amico saremmo dovuti tornare in treno, perché la coppia si sarebbe fermata a dormire nell’allegro paesello di montagna…va bè…
Arriviamo al paesello…iniziamo a girare in macchina per mezzora alla ricerca di dei loro amici , ma chiaramente non li troviamo..ci danno appuntamento “in cima”…ma in cima a che cosa??..solo poco dopo lo scopro…praticamente la famosa escursione prevedeva :
1) camminata sotto la seggiovia sulla pista da sci
2) Cena al rifugio
3) Ritorno a valle con lo slittino
Una figata pazzesca!!!!!!
Si erano solo semplicemente dimenticati di dirmi che la camminata sarebbe durata un ora e 40 minuti, tutta in salita, sulla neve, con un freddo pazzesco e completamente al buio!!!!va bè…
Praticamente, senza farvela troppo lunga, arriviamo in cima tutti completamente congelati ma allo stesso tempo sudati, stanchi morti e con una fame pazzesca…pensavo che il peggio fosse passato…
Incontriamo subito gli altri amici, circa una decina, tutti molto simpatici, mangiamo e beviamo alla grande, faccio anche il brillante e ordino litri di vin brulè..solo più tardi scopro che costa una valanga di soldi!!!..va bè
Ad un certo punto il mio amico svedese si avvicina e mi dice :”ehm..mi sa che c’è un piccolo problema”..e già capisco tutto…”ho appena scoperto che l’ultimo treno per Monaco parte tra cinque minuti”..considerando che eravamo ancora in cima alla montagna era praticamente già perso!!
E adesso??Tutti i loro amici erano in macchina, ma erano già piene…
Che facciamo ora??Possiamo solamente fermarci a dormire qui da qualche parte…Certo senza vestiti, senza niente con cui cambiarci, senza spazzolino e altro, ma soprattutto senza occhiali!!!Avevo le lenti a contatto giornaliere e avrei dovuto buttarle a fine serata….va bè….
A questo punto inizia la discesa con la slitta, la si affittava in cima e la si depositava in fondo..
Mi danno due o tre dritte su come si guida e via…ah chiaramente erano tutti vestiti da sci mentre io ero vestito normalissimamente, uno aveva addirittura il casco!!! …
Si parte, si scende velocissimi e senza luce…praticamente dove vedevi buio significava c’erano gli alberi e tu dovevi cercare di andare dritto seguendo la luce bianca…pericolosissimo ma allo stesso tempo molto divertente…chiaramente io sono caduto una ventina di volte come minimo..i più bravi andavano avanti e si fermavano per tirarti la neve in faccia, bastardi!!…è successo di tutto..solo quando sono arrivato in fondo (per ultimo) mi sono accorto che avevo neve dappertutto, anche nel buco del culo, e che avevo dolore in parti del corpo che non credevo neanche di possedere!!!..va bè..
Troviamo una pensione vicino ad una stalla, con una puzza di cavallo impressionante..per fortuna nelle camere l’odore si attutisce…io e il mio amico ci denudiamo completamente e appoggiamo tutto sul calorifero..sembriamo una coppia di zingari gay!!
Sveglia alla mattina alle 7.15, voliamo in stazione e prendiamo il primo treno per Monaco…
Il tutto senza che io vedessi nulla, perché ero senza occhiali!!!

Pazzesco…(e ho evitato di scrivere le cose più trash)..
Qua sono tutti matti….

0 Comments:

Post a Comment

<< Home